3
  • thumbnail image 1
Versione stampabile/pdf
[X]

Versione stampabile/pdf

Colloraci


Stampa:
4

Ingredienti

4 pezzo/pezzi

Per l'impasto

  • 60 ml di succo d'arancia spremuto fresco
  • 4 g di ammoniaca per dolci
  • 2 uova
  • 1 goccio d'aceto o di succo di limone
  • 60 g di zucchero vanigliato, fatto in casa
  • 200 g di mix universale per prodotti da forno, Massimo Zero
  • 30 g di burro a pezzetti
  • 1 bustina di vanillina
  • q.b. latte

Per la decorazione

  • q.b. uova d'oca o di gallina sode e colorate, con coloranti alimentari
  • q.b. semi di sesamo, opzionale
  • q.b. codette colorate, diavolini o momperiglia, opzionale
5

Preparazione della ricetta

    Per l'impasto
  1. 1. Posizionare la farfalla nel Closed lid e versarvi gli albumi con un goccio di aceto o succo di limone e montare a neve ben ferma: 2 min. ca./vel.4. Mettere da parte.
    2. Inserire i tuorli e lo zucchero e montare: 3 min./vel.4.
    3. Rimuovere la farfalla e inserire la farina, la vanillina, il burro e il succo d'arancia in cui si sarà disciolta l'ammoniaca ( attenzione all'aumento di volume), impastare: 2 min./vel.Dough mode.
    4. Aggiungere gli albumi montati a neve ed amalgamare: 30 sec./vel.Dough mode.
    5. Compattare, avvolgere nella pellicola trasparente e riporre in frigo per tutta la notte o fino a quando non acquisterà una consistenza malleabile. Quindi disporre su un piano di lavoro ben infarinato, dividere in 3 o 4 parti e dare la forma desiderata, decorare a piacere, spennellare con latte e cuocere in forno caldo a 180°C fino a doratura ( circa 25 minuti).
    6. Sfornare, far raffreddare e conservare sotto vetro o in latta. Servire a Pasqua per colazione nel caffellatte, dopo pranzo insieme a del passito o meglio del greco di bianco, insieme al cioccolato delle uova.
10

Accessori che ti serviranno

11

Consiglio

Questa ricetta prende spunto dalle tradizioni pasquali della Magna Grecia e della Madre Grecia...
Mia madre si ostina ad "italianizzare" il nome dei biscotti pasquali tipici di Reggio Calabria, i "cudduraci" d'origine greca, ma ho scoperto che in Grecia si preparano i "koulourakia" il cui nome e la cui tradizione è sorprendentemente ( ma non troppo visto che esiste addirittura una lingua greca di calabria, il greko) simile! Ho dunque chiesto la ricetta dei koulourakia ad un amico di Atene e l'ho riproposta in versione senza glutine e con la decorazione con uova sode che caratterizza i dolci di casa mia. Da quando abbiamo una piccola celiaca in casa infatti per noi nascono nuove tradizioni antiche!
Ad una settimana di distanza dalla nostra, è Pasqua anche in Grecia così oggi cade il loro Giovedì Santo, giorno deputato alla preparazione dei koulourakia!
N.B. Se si cucina per soggetti celiaci verificare che tutti gl'ingredienti previsti siano consentiti.


Questa ricetta è stata fornita da un Utente Bimby ® e perciò non è stata testata da Vorwerk. Vorwerk non si assume responsabilità, in particolare, riguardo a quantità ed esecuzione ed invita ad osservare le istruzioni d'utilizzo dell’apparecchio e dei suoi accessori nonché quelle sulla sicurezza, descritte nel nostro manuale istruzioni.

Altri Utenti hanno apprezzato anche…


Commenti

Aggiungi un commento
  • Non ci sono commenti in questo momento