3
  • thumbnail image 1
  • thumbnail image 2
  • thumbnail image 3
  • thumbnail image 4
  • thumbnail image 5
Versione stampabile/pdf
[X]

Versione stampabile/pdf

Pesce a BURRIDA CAGLIARITANA/Contest piatti freddi di pesce


Stampa:
4

Ingredienti

3 porzione/porzioni

Pesce a BURRIDA CAGLIARITANA/Contest piatti freddi di pesce

  • 700 grammi Pesce gattuccio o in alternativa rana pescatrice, Puliti ma con il loro fegato
  • 1 cipolla piccola
  • 1 spicchio aglio
  • 60 grammi gherigli di noci
  • 60 grammi olio extravergine di oliva
  • 200 grammi Aceto bianco di vino
  • Sale qb
  • 1 litro acqua
5

Preparazione della ricetta

  1. Nel Closed lid mettere l’acqua, nel vassoio varoma sistemare i gattucci puliti e spellati ( operazione che solitamente eßegue il pescivendolo) ma con il loro fegato intero. Salare sopra e impostare il varoma 25 minuti vel 2. A. Questo punto togliere i fegatini dal vassoio e mettere da parte. Proseguire la cottura del pesce ancora per 10 minuti. A cottura ultimata mettere da parte i pesci e far raffreddare. Nel frattempo vuotare il Closed lid dall’acqua, non sarà necessario lavarlo. nel Closed lid tritare la cipolla e le noci vel 7 per 4/5 secondi, aggiungere l’aglio intero, l’olio e far cuocere 10 minuti Counter-clockwise operation vel 1, 100 gradi. Con una forchetta schiacciare i fegatini ormai freddi che risulteranno cremosi. Al termine della cottura delle noci e cipolla aggiungere i fegatini e l’aceto e far cuocere ancora 10 minuti Counter-clockwise operation vel 1, 100gradi . Nel frattempo tagliare il pesce a tocchi di circa 7 cm eliminando testa e coda. Sistemarli in una pirofila o insalatiera fonda e versarvi sopra il condimento. Guarnire con foglie di alloro. Coprire e tenere almeno 12 ore in fresco prima di servire.
10
11

Consiglio

È un piatto della più antica tradizione sarda, il pesce gattuccio non veniva venduto facilmente quindi veniva utilizzato dagli stessi pescatori e cucinato con l’aceto per poterlo conservare diversi giorni.

Da gustare assolutamente freddo dopo un riposo di almeno 12 ore, i pezzi del pesce durante la marinatura dovranno essere totalmente coperti dalla salsa.

Se si gradisse un gusto leggermente meno forte d’aceto o se si usasse un aceto particolarmente forte si può diminuire la quantità a 150 gr.

In alternativa si può usare la rana pescatrice ma essendo un po’ più grossa come pezzatura i tempi di cottura potrebbero essere più lunghi.

Il vino non sarà facile abbinarlo in quanto l’aceto prevale sul gusto del vino, quindi in questo caso ci si potrà rinunciare o si può tentare con un rosato fresco.


Questa ricetta è stata fornita da un Utente Bimby ® e perciò non è stata testata da Vorwerk. Vorwerk non si assume responsabilità, in particolare, riguardo a quantità ed esecuzione ed invita ad osservare le istruzioni d'utilizzo dell’apparecchio e dei suoi accessori nonché quelle sulla sicurezza, descritte nel nostro manuale istruzioni.

Altri Utenti hanno apprezzato anche…


Commenti

Aggiungi un commento
  • Non ci sono commenti in questo momento